-NEWS-

 

Vi invitiamo alla proiezione del film
"COME UN UOMO SULLA TERRA" 
sara' presente il coautore Dagmawi Yimer.
 
Sabato 18 aprile 2009 alle ore 21.00 presso il Centro Giovani a Piombino (LI).
 
un film drammaticamente attuale

 

Dal 2003 Italia ed Europa chiedono alla Libia di fermare i migranti africani.

Ma cosa fa realmente la polizia libica?

Cosa subiscono migliaia di uomini e donne africane?

E perche' tutti fingono di non saperlo?

 

organizzato da:

Ass. Ruggero Toffolutti per la sicurezza sui luoghi di lavoro - Consulta Cittadini Stranieri

Ufficio Caritas Diocesano - Amnesty International

 

patrocinio

Comune di Piombino

nell'ambito delle iniziative della "Festa della Liberazione"

  

per saperne di piu' e per la petizione

Vai su Google a: come un uomo sulla terra

 

Prosegue al Centro Giovani l'iniziativa "Ciclo film": per febbraio e marzo il tema scelto è
"IL LAVORO NELL'ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE"
.
 In allegato la locandina dei film.
 L'appuntamento è per ogni giovedì della settima alle ore 21,00 c/o la sala Auditorium del Centro Giovani.
Vi aspettiamo numerosi!!!
La segreteria del Centro Giovani

 

CONVEGNO:

IL LAVORO FRA CRISI PRECARIETA' E RISCHIO SICUREZZA 
 

FOLLONICA, 26 FEBBRAIO 2009 ORE 15

SALA PINACOTECA CIVICA

Programma:
 
presiede
Lorenzo CENTENARI, segretario generale CGIL provinciale
 
ore 15,30
Relazione di Edo PICCI, responsabile CGIL Colline Metallifere
 
ore 16
Relazione di Giovanni ALLEVA, professore di diritto del lavoro, Università di Ancona,
e Presidente Consulta Giuridica CGIL nazionale
 
ore 16.30
Intervento di Valeria PARRINI TOFFOLUTTI,
presidente Associazione "Ruggero Toffolutti" per la sicurezza sul lavoro
 
ore 16.45 - 17.45
Interventi Rls, Rsu, Rappresentanti Istituzioni e Forze politiche
 
ore 18
conclusioni di Paolo GRAZIANI, segreteria regionale CGIL Toscana
 

 

 

Spettacolo di Beppe Grillo  
venerdi' 30 gennaio alle  ore 21 al Mandela Forum di  Firenze

Samanta Di Persio ci ha chiesto di  presentare in quell'occasione il suo libro
"Morti bianche".

Ci saremo

VEDI IL VIDEO

 

notizieINMARCIA!

Il 13 gennaio alle ore 10.00 presso la Sala Sirotti della
stazione di Bologna C.le (Binario 1 in stazione di Bologna C.Le)
si terrà un convegno-dibattito sui temi
"Diritto disciopero e sicurezza del lavoro".
Partecipano:
sen. Luigi Zanda, sen. Paolo Nerozzi, avv. Claudio Belli
Presidente nazionale Agit (Avvocati giusconsumeristi italiani),
 dott. Vito Totire (medico del lavoro) e
rappresentanti delle associazioni degli utenti ferroviari.
Sono attesi anche altri interventi di autorevoli esponenti
del mondo giuridico che vi comunicheremo tempestivamente.
Partecipate numerosi
Redazione In Marcia

notizie@ancorainmarcia.it
 

venerdì 12 dicembre 2008
ore 21
Centro Giovani Piombino
 
CONCERTO
di
IVAN DELLA MEA

 

Medicina Democratica Onlus – Sede di Firenze – Piazza Baldinucci 8 r  - Firenze

 Per la “60^giornata mondiale della dichiarazione universale dei diritti dell’uomo”
Dal disconoscimento e dal disprezzo dei diritti umani  nasce la barbarie
Dalla mancata tutela dei diritti umani nasce la ribellione

“Diritti & Torti”

 Incontro-dibattito

ore 15.30  10 Dicembre 2008
Sala Consiglio Regionale
V.Cavour, 4  Firenze

Scarica la locandina
 

I "Grilli Attivi - Ostuni", un'associazione di volontariato che persegue fini di solidarietà sociale, con particolare attenzione alla tutela del territorio, dell'ambiente, del patrimonio artistico e storico, alla valorizzazione delle differenze etniche , religiose e culturali, alla tutela della salute e all'azione in favore della pace, organizza un pubblico dibattito sul tema:
 

MORTI E INFORTUNI SUL LAVORO
 
L'evento, patrocinato dal Comune di Ostuni e dal Centro Servizi al Volontariato della provincia di Brindisi, si svolgerà
 
Domenica 7 Dicembre alle ore 17
 
presso l'auditorium della Biblioteca Comunale di Ostuni 
 

Il dibattito sarà moderato da Paolo Mariani, Presidente dell'associazione "Grilli Attivi - Ostuni", e vedrà il contributo di:
  • Samanta Di Persio, autrice del libro "Morti Bianche";
  • Avv.to Stefano Palmisano, Presidente dell'associazione "Salute Pubblica";
  • Cosimo Semeraro, Presidente dell'associazione "12 Giugno";
  • Alfonso Casale, imprenditore locale e fondatore della Telcom S.p.A.
     

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare. Per ulteriori info grilliattivi.ostuni@gmail.com

 

MANIFESTAZIONE NAZIONALE Active Image
PER LA SICUREZZA SUL LAVORO


Torino, SABATO 6 dicembre 2008
 concentramento ore 9.30
di fronte allo stabilimento ThyssenKrupp,
Corso Regina Margherita 400

BASTA MORTI PER IL PROFITTO

Associazione onlus LEGAMI D'ACCIAIO (ex-operai ThyssenKrupp e familiari delle vittime)
RETE NAZIONALE PER LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO



Per adesioni: 6dicembre@gmail.com Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , si deve abilitare Javascript per vederlo

Scarica la locandina

 

 

Sabato 6 dicembre 2008 in orario scolastico,
incontreremo i ragazzi delle terze medie di Venturina.

 

Memorial Anthony Forsythe

19 novembre-30 novembre 2008
 

Quasi un anno e’ passato da quando Anthony Forsythe è scomparso dalle nostre realtà. L’onda emozionale , che contraddistingue ogni tragico evento , è finita ; ma come sempre , quando il clamore si spegne , gli amici si “rimboccano le maniche”, e mantengono le promesse fatte . Dal 19 al 30 novembre 2008 l’Associazione Culturale Galleria Hesperia ospiterà le opere che concorreranno al Premio “ Memorial Anthony Forsythe” . Concorso che vuole ricordare , non solo il giovane amico  ma soprattutto il promettente artista poliedrico . Anthony Forsythe spaziava con estrema naturalezza , ed evidente qualità , dal linguaggio figurativo a quello informale , dalla fotografia alla musica ed alla poesia . Per omaggiare le varie sfaccettature della creatività di Anthony , il concorso-mostra , sarà suddiviso in tre sezioni : Opere Figurative , Opere Informali e Fotografia , con conseguente premio per ogni singola sezione.

Il giorno della premiazione verranno letti dei brani del libro “Morti Bianche” di Samanta di Persio,  per trattare il problema degli incidenti sul lavoro che troppo spesso (come è successo per Anthony) spezzano giovani vite promettenti.

A chi non potrà partecipare, il Comitato Giuseppe Coletti- per la sicurezza sul lavoro- invita a mandare una mail all’associazione Culturale Hesperia, perchè hanno fatto davvero molto e un “grazie” fa sempre piacere!

Questo l’indirizzo:  hesperiarte@libero.it

I quadri realizzati da un giovane artista che sperimentava di continuo nuove tecniche per trovare il linguaggio giusto a quel che voleva esprimere e finalmente rendere visibile quel che è impalpabile - idee e sentimenti – è la forma di lotta scelta dalla famiglia e dagli amici che dalla morte sul lavoro di Anthony non riescono a  trovare altra risposta alle loro domande che: bisogna ricordare. E parlare. Sempre.

Anthony è stato travolto da un treno il 10 Dicembre 2007, durante il suo turno lavorativo. Di sera tardi, al buio, in mezzo alla nebbia, Anthony non era nessuno. Anthony era invisibile.

 

 

 

From: info@prcgruppotoscana.it
Date: Wed, 8 Oct 2008 12:39:41 +0200

Approvata dalle commissioni consiliari la legge per l’istituzione del fondo di solidarietà alle famiglie delle vittime sui luoghi di lavoro.

Ciabatti: "Buon risultato a cui abbiamo contribuito, ora approvazione rapida in Consiglio"
 

Un risultato importante: oggi le commissioni permanenti terza e quarta del Consiglio Regionale hanno approvato la proposta di legge per l’istituzione di un fondo di solidarietà per le famiglie delle vittime di incidenti mortali sul lavoro. Il Gruppo di Rifondazione Comunista ha profuso in queste settimane un grande impegno affinché si giungesse alla rapida approvazione della proposta in commissione, ora è possibile portarla alla definitiva approvazione dell’aula già dalla prossima seduta consiliare. Siamo di fronte ad un atto di grande rilievo che – pur non risolvendo certo il problema delle morti sul lavoro, rispetto a cui va incrementato l’impegno piu’ ampio e incisivo - qualifica la Toscana, proprio mentre si registrano in questi giorni numerosi decessi sul lavoro e siamo all’indomani dello sciopero su questi temi. Nel merito si tratta una proposta di legge avanzata, perché riguarda e copre tutti i lavoratori presenti sul territorio regionale – a prescindere dal possesso della cittadinanza e dalla regolarità dei contratti, quindi anche irregolari dal punto di vista della residenza e/o in nero -, copre non soltanto la parentela scaturita da rapporti fondati sul matrimonio (mogli e figli) ma anche i conviventi, estende i suoi effetti retroattivamente al 1 gennaio 2008. Buona anche la dotazione finanziaria, consistente in un milione di euro annuo. Un iter legislativo che ci auspichiamo si concluderà con l’approvazione definitiva durante la prossima seduta del Consiglio Regionale.
 
Il Consigliere
Luca Ciabatti
 

 

Da: macsimail@macchinistisicuri.info
 
QUARTIERE FIERISTICO DI MODENA  8 - 9 ottobre 2008

 
SEMINARIO
GUARDA AL FUTURO
Organizzato da FIRAS-SPP


"IL FUTURO DELLE RELAZIONI SINDACALI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO"


IL CASO DANTE DE ANGELIS, INCONTRO RSPP E RLS TRENITALIA

Giovedi 9 Ottobre 2008 Ore 09.00- 13.00

Sala Michelangelo – M. B. Center (Viale Virgilio, 58/c) (capienza 120 posti)
L'ingresso è completamente gratuito
 
Dante De Angelis incontra gli operatori della sicurezza e risponde alle loro domande. Il clamoroso licenziamento del RLS di Trenitalia, Dante De Angelis, ha acceso polemiche e dibattito nel mondo del lavoro. Partiti politici, sindacati, associazioni hanno manifestato con vivacità punti di vista, prese di posizione che hanno coinvolto, come naturale, il mondo degli operatori della sicurezza sul lavoro.

Coordina il Segretario Generale della FIRAS-SPP Giancarlo D’Andrea.

Categorie professionali a cui è rivolta l’iniziativa: RLS, RSPP/ASPP, datori di lavoro, esperti di relazioni sindacali e le persone di buon senso che sanno che senza dialogo non c’è sicurezza sul lavoro.
Il convegno verrà videoregistrato e successivamente trasmesso via web in collaborazione con la web TV Canale626
Non sono stati richiesti crediti ECM
  N.B. Per l'ingresso ai padiglioni della Fiera il costo del biglietto RLS è di € 15 (presentando dichiarazione dell'azienda o copia del verbale di nomina)
 
Segreteria organizzativa : Sig.ra Noemi Ligia, FIRAS-SPP
Tel 06 70031351 Fax 06 70454026
Email: segreteria@firas-spp.it   www.firas-spp.it

 

Hanno troncato, sul lavoro, la vita di mio figlio. Per loro solo otto mesi con la condizionale

di Graziella Marota da www.Articolo 21.info*

Sono Graziella Marota, la mamma di Andrea Gagliardoni, morto il 20 giugno 2006 presso la ditta Asoplast di Ortezzano mentre stava svolgendo il suo lavoro di semplice operaio. Una macchina tampografica gli ha schiacciato il cranio nel giro di pochi secondi. Da quel giorno  la mia vita è cambiata: vivo nel dolore e nell’angoscia, ma da questo dolore e angoscia è scaturita una grande rabbia che mi ha permesso di portare avanti questa lotta contro le morti "bianche" (veramente non ho ancora capito perché vengono definite con questo aggettivo).

Venerdì 4 Aprile 2008 si è tenuto presso il tribunale di Fermo (AP) l’udienza preliminare:imputati per omicidio colposo l'amministratore delegato dell'Asoplast, Giuseppe Bonifazi, e l'amministratore delegato della ditta Mag System srl (costruttrice della suddetta macchina modello TA 1000/S C/8) con sede in Schio, Mario Guglielmi. Il primo per non aver messo a disposizione del lavoratore un’attrezzatura idonea e per aver disattivato l’unico sistema di sicurezza per velocizzare la produzione. Il secondo, per aver costruito ed apposto il marchio CE ad una macchina non conforme ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dall’allegato 1 del D.P.R. 459/96, dalle norme UNI e comunque inadeguata ai fini della sicurezza.

Con questi capi di imputazione mi aspettavo una condanna che fungesse da deterrente per quegli imprenditori che agiscono ancora nell’illegalità, mettendo a repentaglio la vita umana, la vita degli operai naturalmente. Ma  tutto il processo si è risolto in pochi minuti, gli imputati hanno chiesto il patteggiamento e il PM Bartolozzi ha ritenuto congrua la pena di otto mesi di condizionale per entrambi gli imputati.

Ma Andrea non c’è più, gli hanno troncato la vita sul nascere….. aveva solo 23 anni. Oggi ancora più di prima urlo tutto il mio dolore e la mia rabbia contro questa sentenza scandalosa e irriverente nei confronti di tutti i martiri del lavoro; continuerò imperterrita la mia lotta sperando che qualcosa cambi. Nel frattempo è stata fatta una sollecitazione alla corte d'appello di Ancona affinché questa sentenza venga riesaminata.

*mamma di Andrea

 

Taranto: I giornata per ricordare le morti bianche

L'Associazione 12 giugno - Familiari degli operai vittime del lavoro e l'Associazione Libera - Associazione contro le mafie, in collaborazione con il Comune e Provincia di Taranto e Regione Puglia vi invitano il 12 Giugno alla 1° Giornata commemorativa delle morti bianche.

11 giugno Ore 20.00 P.zza Garibaldi

 Venticinquemila Granelli di Sabbia

Di e con Alessandro Langiu

 12 Giugno

Ore 9.00 mostra fotografica presso la Biblioteca Acclavio (foto Scuola Edile)
Ore 10.00 Tavola rotonda sul tema "Morti Bianche e sicurezza sul Lavoro: Testo Unico -Attuazione dello stesso - etica d'impresa"

Interventi: Dott.ssa Grazia La Corte - Associazione 12 giugno
Assessore Barbieri - Comune di Taranto
Assessore Quaranta - Provincia di Taranto
Assessore Barbieri - Regione Puglia
On.le Giovanni Battafarano
Segretari Provinciali CGIL -CISL - UIL
Anastasia Chiramaria (avvocato Foro di Taranto)
Dott. Salvatore Piccinni (dirigente medico (S.P.E.S.A.L.)
Prof. Gianfranco Elia (Università L.U.M. Jean Monnet)

In serata,
Ore 18.30 - Piazza Garibaldi

Interventi di salutoAssociazione 12 giugno
Sindaco di Taranto, Ippazio Stefàno
Presidente della Provincia di Taranto, Gianni Florido
Governatore della Regione Puglia, Nichi Vendola
Prefetto di Taranto
Arcivescovo della Diocesi di Taranto, S.E. Mons. Benigno Papa
Brevi riflessioni dell'Associazione 12 giugno

Partecipazione: Don Ciotti Fanfara del Corpo dei Bersaglieri;Concerto della Grande Orchestra di fiato di S. Cecilia; TiraKechè
(brani musicali sul tema)

 

 

626 Run, Una corsa per il lavoro sicuro
 

 
  1a EDIZIONE
Prato, sabato 19 aprile 2008
in ricordo di Carmine Ruotolo, lavoratore

 

 
Ritrovo dalle ore 8.00 in Piazza Duomo - Partenza ore 9,30
 
Tassa d’iscrizione a piacere (da 1 Euro in poi come donazione)
 

Una corsa/camminata  non competitiva  di 6,260 Km, che partendo da Piazza del Duomo  percorrerà  la città toccando alcuni luoghi simbolo del lavoro pratese tra cui quello dove nel 2006 Carmine Ruotolo, lavoratore emigrato a Prato con la famiglia alla ricerca di un lavoro più sicuro, trovò la morte. La corsa sarà un motivo per ricordare tutti i lavoratori che non sono più qui e che grazie al loro impegno hanno contribuito al nostro benessere e tutti gli sforzi che ogni giorno vengono fatti dalla nostra comunità per migliorare le condizioni di lavoro.
 
Scarica e diffondi la locandina
 

info. Tel  0574  435507  - 0574 691133 -  0574 445266
Col  patrocinio della PROVINCIA DI PRATO, ANMIL, FIL, UIP, Cavalieri Prato Rugby, CNA, Confartigianato, CGIL, CISL, UIL, INAIL, Scuola Edile.

Leggi su www.conarls.it